Il Premio Letterario Internazionale Città di Pomezia, basa la sua storia e riconoscibilità sul lavoro che lo scrittore Domenico Defelice ha svolto durante tutta la sua vita. Poeta, scrittore e saggista, Defelice è originario della provincia di Reggio Calabria, ma da sempre è legato a Pomezia e alla sua vivace scena culturale.

È stato proprio lui, nel 1990, a fondare il Premio Internazionale Città di Pomezia e a coinvolgere personalità della cultura provenienti dall’Italia e dal mondo. Oggi il premio si articola in quattro sezioni, ciascuna dedicata a una variante in prosa o poesia della letteratura italiana, ed è aperto a tutti gli scrittori.

 

Il Centro studi specialistici Sisyphus, istituto culturale della Città di Pomezia, indice e organizza un concorso letterario per opere inedite in lingua italiana.
Il Premio si articola nelle seguenti sezioni:
A – Raccolta di poesie o poemetto (per un massimo di 500 versi), da inviare con titolo, pena l’esclusione;
B – Poesia singola (per un massimo di 100 versi);
C – Poesia in vernacolo (per un massimo di 35 versi), con allegata versione in lingua italiana;
D – Racconto o novella (per un massimo di 6 cartelle, considerata cartella un foglio di 30 righe per 60 battute cadauna, per un totale massimo di 12.000 battute, spazi inclusi);
Le opere dei primi tre classificati di tutte le sezioni saranno pubblicate in una opera collectanea curata dal Centro Studi Sisyphus, per i tipi di una casa editrice di notorietà nazionale. Ai primi tre classificati di ciascuna sezione sarà consegnata una targa e il giudizio critico dell’opera. Al 4° e 5° classificato di ciascuna sezione sarà consegnato un diploma di merito e il giudizio critico. Agli autori delle opere selezionate di ciascuna sezione saranno consegnati diplomi per opera selezionata.
La Giuria del Premio, nella più totale gratuità, valuterà i testi in concorso, non conoscendo i nomi dei partecipanti.

Le opere dovranno essere inviate, secondo le indicazioni prescritte nel regolamento, entro il 30 Giugno 2024.

La partecipazione al concorso è completamente gratuita

Modalità di invio

Ogni autore può partecipare a una sola sezione. Le opere non manoscritte, pena l’esclusione, inedite e mai premiate fino al momento della cerimonia di premiazione, devono pervenire via e-mail, preferibilmente in formato word o pdf, a: premioletterario@comune.pomezia.rm.it. 
Il partecipante deve creare un account fittizio e anonimo, da cui non si evinca il proprio nome e cognome, pena l’esclusione. L’account creato deve contenere alcune parole del titolo dell’opera con cui si partecipa, ad esempio: rabdomante@libero.it.
La e-mail deve contenere due allegati: uno con l’opera, che non deve recare firma, rimanendo priva di qualsivoglia riferimento all’autore, l’altro con una nota, in cui si associa il titolo dell’opera a un contatto telefonico, anch’esso privo di qualsiasi riferimento personale.

Bando da scaricare: Premio letterario internazionale Città di Pomezia. XXXIII edizione

Per qualunque richiesta o chiarimento è possibile scrivere a: premioletterario@comune.pomezia.rm.it o consultare il sito https://www.premioletterariopomezia.com/